Documento senza titolo
     
     
 

 

menu_top_default

Chrome CSS Drop Down Menu


Tradizioni tiburtine a favore della Croce Rossa Italiana
ASSOCIAZIONISMO
1.crocerossa.jpg

COMITATO LOCALE - CROCE ROSSA ITALIANA
Tradizioni tiburtine a favore della Croce Rossa Italiana
di Giovanni Sanfilippo
(NT dicembre 2008)
g.lettera.jpgiovedi 4 u.s. un festoso tripudio di canti, stornelli, motti tiburtini sono risuonati sotto le volte delle Scuderie Estensi, in una festa fantasmagorica di antichi balli e musiche tiburtine. Il vivace gruppo dell’«Associazione Culturale per le Tradizioni Tiburtine», ha offerto una serata di genuino divertimento alla Sezione Femminile del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, donne per le donne in prima linea nell’assistenza sociale ai più deboli e ai diseredati. Un gruppo, quello delle Tamburellare tiburtine che, costituitosi nel 2002, si adopera a far rivivere le antiche tradizioni, sorta di ‘memoria storica’ documentaria delle usanze del passato, compreso il modo di ballare, cantare e adornarsi. Motto di presentazione è l’antico stornello in dialetto: “Semo tamburellare tiburtine, ci piace de cantane a tutte l’ore, levemo li doluri a chi ci ll’ane”, preludio al buonumore che immancabilmente suscitano in sala tra frizzi e mottetti e stornelli a dispetto cari alla cultura agricola dei nostri avi e dove ha partecipato l’Ispettrice della Sezione Femminile, Maria Luisa Angrisani, che ha ricordato anche il famoso episodio ottocentesco legato al mitico giudice Pietru Zuzzu. Lo spettacolo, vario e articolato, ha alternato motivi antichi e una attenta rivisitazione di brani moderni, scanditi dai frenetici tamburelli e da passi di danza campestre. Toccanti le canzoni del bravo Mimmo Viglietta e della voce possente di Giorgio Oddi. Dolci e suadenti le poesie dedicate alla nostra Tivoli. Applausi veramente meritati per la commovente dedica di Gabriella Carnevali, nella doppia veste di indiavolata tamburellara e di poetessa eccellente. Alla presenza del Vice-Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali Vittoria Pepe che ha rivolto indoraggianti parole di plauso per la ricca performance, la Presidente dell’Associazione Elena Silvestri Innocenti – cui si deve anche la sapiente regia dello spettacolo e l’armonizzazione della dimensione scenografica – ha presentato con espressioni toccanti le finalità dell’iniziativa: oltre a contribuire alla raccolta- fondi per l’acquisto di una autoambulanza, offrire, nel magico mese natalizio, una testimonianza solidale ai più bisognosi, soprattutto bambini e anziani, ma anche disoccupati, sfrattati e quanti bussano alla porta della carità. Una umanità dolente che quotidianamente si rivolge al Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, che, preposta a norma di statuto alla collaborazione con le istituzioni – come ha opportunamente ricordato la Presidente Maria Grazia De Santis –, assolve in primis i suoi compiti sanitari, ma distribuisce anche viveri, indumenti, supporti didattici, giocattoli, generi di conforto attraverso la Componente della Sezione Femminile. A questa bella iniziativa, segua dunque una gara di solidarietà, contribuendo tutti ad alleviare le sofferenze dei più sfortunati.
***
Info: Comitato Locale della Croce Rossa Italiana
Via G. Marconi, s.n.c. – 00010 Villa Adriana
Tel. 0774531934 - Fax 0774531938
. StampaE-mailPDF