Documento senza titolo
     
     
 

 
Chrome CSS Drop Down Menu


Alla guida del Villaggio, ancora una conferma
ATTUALITA' - IN CITTA'
notiziario_tempio.jpg
RELAZIONE MORALE E FINANZIARIA 2006-2008
Alla guida del Villaggio, ancora una conferma
 
Il Villaggio ha sostanzialmente confermato, il 19 dicembre u.s., il Consiglio di Amministrazione.
Pubblichiamo la relazione integrale del Presidente, Prof. D. Giubilei 
(NT Gennaio 2009)  
Oggi, 19 dicembre 2008, siamo riuniti in forma assembleare, in numero legale, in ossequio a una norma statutaria, per discutere il seguente ordine del giorno:
1 - Bilancio preventivo: lettura, approvazione.
2 - Relazione morale e finanziaria del Presidente, per fine mandato triennale.
3 - Elezione del Presidente e del C.d.A., per il prossimo triennio.

1 - Bilancio preventivo relativo all’anno 2009
Viene letto in tutte le sue voci, discusso e approvato all’unanimità.

2 - Relazione morale e finanziaria del triennio
Come da consuetudine la relazione toccherà tre punti:
1 - Storia e collocazifone morale e sociale del Villaggio.
2 - Comunicazione sull’attività svolta nel triennio.
3 - Prospettive future.

STORIA
- Prima di passare alla disamina dei principali eventi, che hanno caratterizzato la nostra attività sento la necessità di fare un appassionato richiamo, che vale celebrazione, al nostro Fondatore don Nello Del Raso, perché la sua immagine deve essere sempre presente tra noi. Ho avuto la fortuna di essergli stato vicino, come collaboratore stretto, nell’ultima parte della sua vita e di aver condiviso le sue ansie e le sue sofferenze, relative alla gestione dei ragazzi e ai problemi economici sempre pressanti. L’ho sempre stimato e amato, per la sua predicazione, per le sue idee radicate nei valori essenziali della cristianità, per la sua perseveranza, per il suo coraggio, per la sua fede incrollabile nella Provvidenza. Sentivo che questi miei sentimenti affettuosi erano ricambiati e, quando, nel 1978, quindi precisamente 30 anni or sono, mi chiamò e mi nominò Presidente le sue parole furono da me accettate come una investitura. Nel tempo che ho trascorso al suo fianco, in un perfetto rapporto di consonanza, inevitabilmente, ho fatto mie e assorbite tante sue idee e tanti suoi insegnamenti e ho sempre pensato che ogni momento di stanchezza o scadimento di impegno sarebbe stato un tradimento alla sua fiducia. Al momento della sua scomparsa ho ereditato un incarico importante, difficile da gestire, tuttavia, finora ogni ostacolo è stato superato, grazie all’apporto indispensabile di Don Benedetto, che ha ben sopportato il peso maggiore, grazie alla collaborazione di tutti voi dell’assemblea, dei membri del Consiglio di Amministrazione, di tutta la cittadinanza tiburtina e dei tanti amici esterni. Ritengo che con l’impegno di tutti, il Villaggio, come Istituzione. riesce a svolgere la sua attività meritoria nel campo sociale, specialmente in tempi in cui esistono poche certezze. I principi predicati da Don Nello, impersonati oggi da Don Benedetto rappresentano valori primari per la società e per la formazione dei giovani, che saranno il futuro. Indispensabile quindi il nostro impegno. Dobbiamo continuare la nostra opera sull’asse don Nello, don Benedetto. Il Villaggio si è imposto nell’assetto sociale del nostro contesto; ha assunto un ruolo e un punto di riferimento da tutti apprezzato e sottolineato, la figura di don Nello si accresce nel tempo fino a giganteggiare, e, sempre più pressante mi giunge l’invito da larga parte dei nostri sostenitori di considerare la richiesta ufficiale di una sua Beatificazione.
Parlando di storia, ho pensato fosse interessante fare una carrellata sintetica delle nove precedenti relazioni, rivedere il nostro percorso:
• Primo Bilancio triennale 1982-84: All’inizio del triennio si ufficializza la nomina di Don Benedetto Serafini all’incarico di Direttore della Fondazione; Erezione della Fondazione a ENTE MORALE (G.U, decreto del Presidente della Repubblica 2 Nov. 1984, N° 907); Tumulazione definitiva della salma di don Nello nella Chiesetta del cimitero; Intitolazione di una scuola elementare a Don NELLO, testimonianza preziosa che obiettivamente ha ricevuto commenti lusinghieri; Formulazione di un nuovo statuto, con la collaborazione di S.E. Mons. G. Giaquinta, del rag. G. Sabucci e dell’avv. C. Martino.
• Bilancio 1985-87: Dopo sette anni di impegno è stata portata a termine la strada di accesso al villaggio; rifacimento del terrazzo e della scala interna. Riassetto organizzativo.
• Bilancio 1988-90: Rifacimento del piazzale, delle colonnine e delle inferriate (lavoro importante trattandosi di una superficie di 485 mq.) (plauso all’interessamento di Aldo Filosa); illuminazione della strada, illuminazione del salone; visite a Rignano Flaminio per un legato contenuto nel testamento dell’ing. Pastega. Intitolazione della Fontana di Villa Adriana a Don Nello. Impianto audio del salone.
• Bilancio 1991-93: Acquisto della proprietà confinante di circa nove ettari dei conti Giannelli; accettazione dell’eredità di un oliveto della superficie di 7.000 metri, presso Marcellina; lascito di Salvatori Giuseppe. Uscite di sicurezza.
• Bilancio 1994-96: Modifica dello Statuto; lavori alla Casa del Generale; Strada esterna per raggiungere il salone, anche per i disabili; Ballatoio, che evita il passaggio nella cappella; Ristrutturazione della Cappella, in ricordo dell’incidente aereo in cui persero la vita tre giovani a noi cari; Installazione di un ripetitore OMNITEL, nella zona dei campi sportivi.
• Bilancio 1997-99: Istituzione borse di studio «A. SALVATORI»; Allargamento della cucina; Continuazione dei lavori alla casa del Generale (impianto elettrico e idraulico); Ristrutturazione dei cameroni del primo piano: nuovo arredamento generosamente offerto dalla Signora Adele Ginocchi; Strada che porta ai campi sportivi e alla casa del Generale.
• Bilancio 2000-02: Rinnovo cucine; Sistemazione depuratori; Sistemazione dei campi sportivi; arrivo delle Suore; Vendita del terreno Salvatori, a Marcellina.
• Bilancio 2002-04: Rinnovo cucine; Sistemazione depuratori; Sistemazione dei campi sportivi; Arrivo delle suore; Vendita del terreno donato da Salvatori Giuseppe di Marcellina; Biblioteca Garberini, arredata e generosamente offerta dalla famiglia del carissimo Pietro.
• Bilancio 2004-06: Ristrutturazione di un vecchio e fatiscente deposito- magazzino, dal quale don Benedetto ha saputo ricavare una confortevole appartamento per gli ospiti; Inaugurazione della biblioteca «Garberini»; rifacimento totale dello studio; rifacimento del muro di sostegno sul fianco destro dello strada allo sbocco sul piazzale.
• Bilancio 2006-08, l’attuale. Se dovessi riassumerlo in un telegramma direi: «in questo triennio il Consiglio direttivo ha svolto il suo compito in modo lodevole».
ATTIVITÀ UFFICIALE DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI - Due volte l’anno si è riunita l’Assemblea dei soci, in via ordinaria, per il bilancio preventivo (Dicembre) e per il bilancio consuntivo (Giugno). Una volta, in via straordinaria, il 14 Maggio 2008, per modifica dello statuto (Ampliamento dell’oggetto sociale, includendovi l’attività culturale). Sono stati ammessi, a domanda, quattro nuovi soci: Claudio Tomasini e Stefania Cacurri (6-6-2006), Mancini Stefano (5-12-2006); Angelo Micoli (6-3- 2007); Meucci Paola (29-12-2008). Attualmente i soci sono 29. Il consiglio di Fondazione si è riunito il primo martedi di ogni mese (32 volte). Una sola volta (3-7-2007) la riunione è andata deserta, per mancanza del numero legale.
PROIEZIONE ALL’ESTERNO DELL’IMMAGINE DEL VILLAGGIO - L’immagine del Villaggio don Bosco di Tivoli, come Istituzione socialmente benemerita, ormai, è entrata saldamente nel contesto del tessuto sociale di Tivoli e della Regione. In tutte le manifestazioni locali, sia politiche, sia ecclesiastiche o di altro genere (congressi, convegni, mostre, ecc.) il Villaggio viene regolarmente invitato tra le autorità. Nella recente occasione dell’ingresso a Tivoli del nuovo vescovo di Tivoli, Mons. Mauro Parmeggiani in una solenne manifestazione tutti gli oratori hanno affermato che Tivoli è una città fortunata e importante, perché ha Villa d’Este, Villa Adriana, Villa Gregoriana e il Villaggio Don Bosco. Nell’occasione recente della realizzazione delle case famiglia, in numerosi incontri preliminari, sono saliti al Villaggio tanti assessori e consiglieri regionali e provinciali e tutti si sono meravigliati dell’esistenza di un’Istituzione socialmente avanzata, del suo modello assistenziale all’avanguardia nell’organizzazione dell’assistenza ai giovani bisognosi e dei risultati conseguiti.
RAPPORTI ESTERNI RAPPORTI CON LE AUTORITÀ ECCLESIASTICHE. In questo triennio abbiamo avuto rapporti con due Vescovi, prima con Monsignor Giovanni Paolo Benotto, che ci onorò di una sua visita subito dopo il suo arrivo a Tivoli e pochi mesi dopo nominò come vicario generale il nostro Don Benedetto. È stato un rapporto di particolare consonanza, sia ufficiale che privato, fino al suo trasferimento a Pisa, nella veste di Arcivescovo. Gli è subentrato mons. Mauro Parmeggiani, che ha continuato un rapporto di vicinanza, di stima e di affetto verso la nostra Istituzione; inoltre a dimostrazione di questo, ha riconfermato Don Benedetto come Vicario, fatto che onora giustamente la persona di don Benedetto Serafini sacerdote e, nello stesso tempo, illustra tutta l’Istituzione.
CON LE AUTORITÀ CIVILI. Anche con il Sindaco e con le autorità comunali abbiamo avuto modo di avere condizioni di buon rapporto, sia con il sindaco Marco Vincenzi, sia con il suo successore dott. Giuseppe Baisi. Ottimi rapporti esistono con tutte le forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia, Finanza, Guardia Forestale. Per fine mandato abbiamo salutato il Presidente del Tribunale dott. Raffaello Ciardi e il Procuratore Generale dott. Claudio D’Angelo, che sono stati sempre al nostro fianco. RAPPORTI VARI. Ottimi rapporti abbiamo intrattenuti con i vari Club tipo Rotary, Lions, Associazione medica, Ex Oratoriani, Associazioni industriali, tipo Mercedes, con gruppi di “Grandi sostenitori” come i Nardoni, i Ginocchi, i Ruggeri e, così, con tanti altri personaggi ed enti. Tutti, a vario titolo, entrano a far parte della “Grande Famiglia”. Interessante il rapporto con molte professoresse del Liceo scientifico per un “volontariato di supporto”. Abbiamo concesso (7-3-2006) il Patrocinio all’Associazione Musicale “Ghironda”, formata da giovani, che hanno potuto trovare una organizzazione per sviluppare potenzialità, che altrimenti sarebbero andate perdute.
MANIFESTAZIONI RICORRENTI
- Befana della Mercedes (dott. Bufacchi, dott. Melidoni);
- Festa di Don Nello (6 febbraio);
- Festa degli EX (Domenica delle Palme);
- Festa degli Oratoriani
- Processione (ultima Domenica di Maggio);
- Serata degli Oratoriani;
- Messa in memoria di Don Nello (3 Giugno);
- Serata del “Gruppo Nardoni”;
- Premio CANOVA; - Serata dei Medici;
- Serata del Rotary; - Serata dei Lions;
- Serata del Superspettacolo.
Non si sono verificate due manifestazioni: la mostra della pittura del prof. Tito Capitani per andata in pensione del nostro amico e quella del “Premio Michele Coiro” gestita dal Consigliere Adelchi D’Ippolito, per cessazione.
MANIFESTAZIONI OCCASIONALI
- 2006 Presentazione di un film di Franco Nero;
- Concerto di chitarra del M° Pier Luigi Corona;
- Concerto dell’illustre violinista UTO UGHI;
- Presentazione del libro: La medicina raccontata del Prof. D. Giubilei (omaggio ai ragazzi);
- 2007 Partita di calcio organizzata da Franco Nero tra attori e una squadra di Tivoli (3-2-07);
- Concerto AIDO alla Chiesa della Carità, pro-Villaggio; - Cena di beneficenza pro-Villaggio dei medici;
- Incontro con il dottor Guido Farolfi, Direttore responsabile del Notiziario Tiburtino;
- 2008 Serata al circo TOGNI (pro Villaggio);
- Partita di calcio organizzata da Franco Nero (20-4-2008);
- Serata di beneficenza organizzata da Franco Nero, Paolo Palombi e Lino Patruno;
- Convegno degli industriali, nel salone del Villaggio, presente il Vescovo Mons. Parmeggiani. 
Molti altri interventi cosiddetti “di lavoro”; visite di personaggi importanti dello spettacolo, della politica e di tanti sostenitori e molte altre partecipazioni per dovere d’ufficio.
LAVORI - Tutto il triennio è stato caratterizzato da un impegno continuativo, sia per quanto riguarda l’aspetto socio-politico del problema, sia per quanto riguarda la realizzazione della struttura, che deve ospitare il ”GRUPPO FAMIGLIA”. Abbiamo partecipato a decine e decine di riunioni con consiglieri e assessori provinciali e regionali per riuscire a mettere in atto tante normative molto più teoriche che pratiche. Alla fine siamo riusciti a salvare il concetto reale della identità del Villaggio, a evitare che il gruppo famiglia non fosse un corpo estraneo nel complesso dell’Istituzione e siamo riusciti a far riconoscere il ruolo di educatore a Don Benedetto. Per quanto riguarda le strutture abbiamo dovuto modificare tutto il primo piano, accollandoci tulle le spese non indifferente che abbiamo potuto superare solo con il rigore e la saggezza di don Benedetto. Completata la struttura, il mobilificio LOLLI, al quale vada il nostro ringraziamento, ha provveduto a donarci generosamente tutto l’arredamento. Dal punto di vista della gestione, dal mese di Settembre 2008 sono operativi: una equipe socio-sanitaria, costituita da uno psicologo,un assistente sociale, un medico di base-pediatra; un educatore professionale; sette operatori di base (ragazzi maggiorenni). Per tutta questa nuova impostazione un grazie particolare si deve a Don Benedetto, a Mario Minati, che si è sobbarcato tutto l’impegno politico, amministrativo e tecnico e, infine, al Comune di Tivoli, soprattutto nella persona della dott.ssa Mezzetti.
PREMIO SALVATORI - Riguarda l’organizzazione dell’assegnazione delle Borse di studio da destinare a studenti meritevoli (due di Marcellina e uno del Villaggio don Bosco), per rispettare la volontà della Signora Ricci Giuseppina, che, a suo tempo versò la somma di 300 milioni di lire: le borse di studio, costituite con gli interessi bancari dell’anno, dovranno essere erogate per 20 anni, dopo di che la somma passerà al Villaggio come donazione. Ieri, 18 dicembre 2008, abbiamo provveduto alla consegna dei premi per la decima volta.
RIGNANO FLAMINIO - Questo argomento, che nelle altre relazione era riportato come semplice cenno, oggi, per sopravvenute circostanze merita una informazione più approfondita. Si ricorderà che con testamento olografo, in data 12 Aprile 1987, l’ing. Alberto PASTEGA ci nominò destinatari, come legati. di un appartamento, in Via Cicerone, a Roma, comprendente vari uffici, nominandone usufruttuaria la moglie signora Vittoria Cagna. Il 29 ottobre 1993 il ministero dell’Interno “ci autorizza a conseguire” il legato. Il 9 febbraio 1994, dopo aver ricevuto l’indispensabile autorizzazione dal Ministero degli Interni, il Villaggio ha svolto le pratiche legali, presso il notaio A. Mariola per l’accettazione. In questo frattempo don Benedetto e io abbiamo mantenuto un rapporto cordiale con la signora Vittoria, consistente in visite di cortesia, scambio di auguri nelle festività, ogni ricorrenza dell’anniversario della morte dell’ingegnere (5 Novembre), una telefonata particolare; nel primo anno abbiamo avuto anche un rapporto di collaborazione nella raccolta delle olive e tutto è filato in perfetta armonia. Il 24 giugno 2008, nella veste di rappresentante legale, ho ricevuto invito di comparizione in Tribunale, perché, per usucapione, dopo 20 anni, il legato sarebbe ritornato di proprietà della usufruttuaria. Con don Benedetto siamo andati a Rignano, non abbiamo potuto incontrare la signora e abbiamo parlato con il Sindaco, che attualmente, nella veste di “amministratore di sostegno” cura gli affari della usufruttuaria signora Cagna. Nel frattempo abbiamo incaricato l’avvocato Ranieri di curare i nostri interessi. All’avvocato Ranieri il nostro ringraziamento. La pratica sta svolgendo il suo normale iter e noi continueremo a interessarcene in modo adeguato. Come commento, sembrerebbe che noi stiamo nella ragione, perché un eventuale usucapione dovrebbe partire dal momento della nostra accettazione, 1994, e non dal giorno del testamento.
PROPRIETÀ TERRIERA - Il Villaggio è proprietario di un vasto territorio di circa 34 ettari, che rappresenta un invidiabile polmone verde. È costituito da un sughereto ,da boschi di faggi, di querce e di macchia mediterranea e da un grande uliveto, che, nel complesso, realizzano un ambiente interessantissimo dal punto divista botanico. Si ricorderà che Don Nello acquistò verso gli anni cinquanta il primo appezzamento di circa due ettari e mezzo su cui insiste l’edificio e un anno dopo acquistò, dal principe Colonna, con una somma presa in prestito, altri nove 9 ettari di terreno, adiacente al primo. Il 9 Luglio 1991, con molta fortuna, ma anche con molta saggezza, acquistammo, a prezzo politico, la proprietà Giannelli (nove ettari) e subito dopo, 17 marzo 1993, la proprietà del Prof. Romano Ugolini, erede del Generale Manzetti (16 ettari comprendenti la Casa del Generale). Aquesto terreno va aggiunto quello di un oliveto, in località Pomata, di circa dieci ettari, uliveto completamente distrutto da un incendio.
ORGANIZZAZIONE INTERNA- DAME PATRONESSE. Rappresentano un ponte ideale, che collega il mondo di DON NELLO e il nostro mondo e la continuità fedele di una filosofia. La società cambia e nel bene e nel male evolve. Loro sono sempre le stesse: lavorano in silenzio, umilmente ferme nel loro credo, sempre amorevoli verso i ragazzi, sempre generose. Con loro esiste un canale privilegiato di collaborazione e di rapporto affettuoso.
ORATORIANI - È un gruppo di persone di una certa età, che ha frequentato l’oratorio di Don Nello. Erano i primi ragazzi che don Nello ebbe nei locali del Seminario, dopo la guerra. Tutti ricordano don Nello e sono orgogliosi di aver lavorato al suo fianco, portatori di un entusiasmo genuino. Parteciparono alla prima processione della Madonnina in una cerimonia che coinvolgeva tutta la popolazione tiburtina. Sospesa per un certo periodo fu da loro ripresa con una manifestazione solenne il 16 Giugno 1991 ed è tradizione viva con l’entusiasmo di sempre e una partecipazione sempre crescente, che coinvolge tutto il quartiere S. Paolo, che si vanta di essere il quartiere di Don Nello. La processione della Madonnina ha assunto una importanza crescente al punto che, attualmente è la unica manifestazione religiosa del Villaggio. Un caldo ringraziamento vada al presidente Gianpiero Cacurri e al suo direttivo di fedelissimi.
RAGAZZI - Rappresentano il risultato di un programma ideologico proposto da Don Nello e continuato brillantemente da Don Benedetto in uno dei campi cruciali della società: il tanto discusso problema della formazione dei giovani. Diciamo, con prova dei fatti, che il Villaggio è in prima fila a produrre risultati eccellenti con il suo modello educativo, un’assistenza caso per caso. mirata, con a base buon senso, comprensione, ampiezza di prospettive, unite a una fermezza adeguata ci consentono risultati eccellenti. Dall’inizio i ragazzi sono stati sempre bravi, i nuovi si immettono in un binario di vita accettato da tutti, con il sostegno misurato e affettuoso di Don Benedetto. Continuano a essere bravi ed evolvono come evolve il progresso sociale, Una volta, parlo dei tempi di don Nello, i più bravi si contentavano di un lavoro, al massimo di un diploma; i laureati fino alla fine del periodo don Nello si potevano contare sulla punta delle dita, attualmente gli universitari sono dieci. La guida di Don Benedetto deve essere di particolare versatilità, se si considerano le varie etnie, le varie religioni e le tante diversità. Don Nello diceva: bisogna essere cinquanta volta padri. qualche volta anche suocero.
SUORE - È merito di Don Benedetto aver risolto il problema della partecipazione delle suore nella gestione del Villaggio. Ormai sono sei anni che danno il loro contributo affettuoso e materno alla crescita più completa dei ragazzi e sono inserite nel modo più integrale nella grande Famiglia del Villaggio
MEZZI DI COMUNICAZIONE - Relativamente alla comunicazione con i suoi sostenitori, fino a qualche anno fa, il villaggio si avvaleva del Notiziario Tiburtino, particolarmente caro a Don Nello, che ne era anche Direttore. Alla sua morte assunse la Direzione l’amico vice-Presidente Giovanni Scipioni, poi la dott.ssa Mazzei, quindi abbiamo l’onore di avere come Direttore responsabile un grande giornalista, il dott. Guido Farolfi. In pratica, però la gestione reale è sostenuta, già dai tempi di Scipioni, dalla prof.ssa Anna Maria Panattoni, che vi si dedica con il massimo impegno. Ormai ha acquisito un’esperienza di una ventina di anni e, dalle prime edizioni di quattro pagine, ha migliorato la qualità, la forma tipografica al punto che la richiesta ha portato l’esigenza di stampare ottomila copie. Il Notiziario Tiburtino è divenuto il giornale più letto a Tivoli e dintorni. Giusto e lodevole apprezzamento vada al Direttore professoressa Anna Maria Panattoni. Il progresso ci mette a disposizione un mezzo più moderno ed efficace: INTERNET. Possiamo disporre del sito del Villaggio: www.villaggiodonbosco.it per interessamento dell’amico Galliano Rainaldi e del sito www.notiziariotiburtino.it gestito dalla professoressa Anna Maria Panattoni e realizzato da Fabio Attilia e Maurizio De Angelis. A tutti il nostro ringraziamento.
OMNITEL - Recentemente è venuto a cessare la convenzione di affitto terreno per il ripetitore “Telecom”, perché il complesso non è risultato a norma.
ASPETTO SANITARIO - Da questo punto di vista i ragazzi hanno a disposizione una equipe medica che è sempre disponibile in elezione e nei casi urgenti. Con il dott. Cherubini e il mio contributo, i ragazzi al loro arrivo sono sottoposti a visita generale psico- fisica e schedati come programma curativo e di ricerca, poi durante l’anno sono assistiti secondo necessità.
VOLONTARIATO. A fianco dei componenti degli organi ufficiali , con lodevole spirito di solidarietà svolgono utile e qualificata opera di volontariato un numeroso gruppo di persone. Per esempio come supporto scolastico molti insegnanti (proff. N. Farinelli, S. Cacurri, A. Giubilei, M. Marziale e altri) e molte studentesse del Liceo scientifico e dell’ITCG «Fermi» (prof.ssa Ricci); nella cucina e gestione di altre attività: (Marisa, Rita Mancini Del Pio, Lucia Giubilei, Lucilla Conversi, Anna Mariotti, Dina Paoloni e altre), nell’agricoltura (Otello Del Pio, Claudio Traiber); nell’amministrazione abbiamo la disponibilità preziosa della socia Elisabetta Ciucci. Un caldo grazie a tutti.
GEMELLAGGIO CON IL LICEO SCIENTIFICO - È stato istituito una decina di anni or sono e ci permette di avere un supporto alcune insegnanti e studentesse come supporto scolastico. Il Villaggio mette a disposizione dei ragazzi del liceo scientifico cinque biglietti gratuiti per il Superspettacolo. • CAMPI SPORTIVI - È un bel complesso molto utile dal punto di vista della formazione fisica e dello svago dei nostri ragazzi, La pratica dello sport è una componente necessaria alla sana formazione dei giovani. • TERZO PUNTO: PROSPETTIVE FUTURE - Si richiede il massimo impegno per mantenere alta l’immagine del Villaggio. Si è fatto molto, ma si può fare di più. Sul piano pratico dobbiamo portare a termine i lavori dell’impianto dell’ascensore e la ristrutturazione del piano delle camerette, oltre la normale amministrazione, che di per se stessa rappresenta notevole attività. Apportare delle migliorie nell’oliveto distrutto dall’incendio.
CONCLUSIONE - Complessivamente mi pare di essere stato esauriente nel riportare l’attività del triennio. Se mi sono dilungato forse per troppo tempo, si deve al fatto che c’era molto da dire, ed è cosa buona. Tutto questo enorme programma e stato realizzato anche mercé il vostro impegno: ringrazio indistintamente tutti voi dell’Assemblea; tutti gli amici del Consiglio di Amministrazione, il Presidente del Collegio dei Revisori, dott. Renzo Bitocchi e i suoi collaboratori. Ringrazio tutti i ragazzi che sono stati bravi, non ci hanno creato le difficoltà, anzi sono stati un punto di orgoglio. Un particolare ringraziamento a Don Benedetto che più volte ho citato nel corso di questa relazione, ma in modo incidentale. Don Benedetto rappresenta la continuità dell’Istituzione, ha risolto il problema più grande dopo la morte di Don Nello: la sopravvivenza del Villaggio. Si è imposto con autorità alla guida del Villaggio stesso riscuotendo la stima di tutti i sostenitori e il rispetto di tutti i ragazzi. Rappresenta una certezza e una garanzia, che lasciano tranquilli e ottimisti per il futuro della Istituzione. Mi lega a lui, al di sopra di ogni rapporto istituzionale, stima e amicizia.
Come da consuetudine, prende la parola Don Benedetto, per i ringraziamenti e gli auguri di Buon Natale. La parola, infine, a Nico per la relazione sulla serata del Superspettacolo.
Discussione
Esaurita la discussione, Elezione del presidente; Elezione del Consiglio di Fondazione (Don Benedetto è componente per statuto).

RISULTATI DELLE VOTAZIONI
Votanti: 21 - Schede valide: 17 - Schede nulle: 4
Presidente
Giubilei: 14
Consiglio di amministrazione Filosa:
12 - Minati: 10 - Giangiorgi - Eramo: 9 - Doddi: 8 Cicia (segretario)
Collegio revisori dei conti – Membri effettivi Bitocchi:
13 - Camilleri: 8 - Mancini: 7
Collegio revisori dei conti - Membri supplenti
Ciucci: 7
Nel corso della prima assemblea è stato riconfermato vicepresidente Nico Giangiorgi.
***
. StampaE-mailPDF
 
PROGRAMMA CENTENARIO DON NELLO
ALLA GUIDA DEL VILLAGGIO, ANCORA UNA CONFERMA
Alla guida del Villaggio, ancora una conferma
Relazione Morale e Finanziaria 2006-2008
(NT Gennaio 2009)
Pubblichiamo la relazione integrale del Presidente, Prof. D. Giubilei
CIAO, DON FRANCESCO
Ciao, Don Francesco
Mons. Francesco Ridolfi
(NT Gennaio 2009)
Venerdì 2 gennaio 2009, alle ore 14,30, nella Cattedrale di Tivoli hanno avuto luogo i funerali di Mons. Francesco Ridolfi
RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Raccolta differenziata:triplicato il numero delle campane stradali entro il 2009 
(NT Gennaio 2009)
Aumento di tre volte del numero delle campane
I VINCITORI DEL CONCORSO LA GIOIA DEL
I vinvitori del concorso "La gioia del presepe" 
(NT Gennaio 2009)
Si è svolta il 6 gennaio scorso la cerimonia di premiazione della IX Rassegna/Concorso «La gioia del presepe»,
INTERNET: IL COMUNE PORTA LA BANDA
INTERNET: Icomune porta la banda larga a Tivoli Terme e l'accesso gratuito in un area del centro strorico 
(NT Gennaio 2009)
Grazie al piano di innovazione tecnologica avviato dal Comune
A PROPOSITO DI CAMPI NOMADI
A proposito dei campi nomadi.
(NT Gennaio 2009)
«Invece di ipotizzare il trasferimento dei campi nomadi di Roma fuori dal Raccordo anulare,
LO STATO DELLE COSE
"Lo stato delle cose" 
Circolo del cinema - Mandela
(NT dicembre 2008)
Appuntamenti per il mese di dicembre 2008
RICCO DI EVENTI IL NATALE 2008
Ricco di eventi il Natale 
Comune di Genzano - Provincia di Roma
(NT dicembre 2008)
Concerti, mostre, spettacoli, attrazioni per bambini, un mercatino natalizio e una bellissima pista giacciata
I VOLONTARI DEL SOCCORSO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA
I Volontari del Soccorso 
di Giovanni Sanfilippo
(NT dicembre 2008)
Tre giorni ricchi di cultura, ecologia, tanta musica e l’amore per il prossimo espressi dalla Croce Rossa Italiana
2009 - SUBIACO CON S. BENEDETTO
Subiaco con S. Benedetto 
Associazione del Patroci- nio di S. Benedetto Patrono di Subiaco e dell'Europa
(NT dicembre 2008)
Il Padre Priore del Sacro Speco presiede un incontro di preghiera e di studio ogni ultimo sabato del mese.
IN ATTESA DELL’OSPEDALE MONTANO
In attesa dell'Ospedale 
Aspettando che l’«Angelucci» acquisisca la denominazione di “Ospedale Montano”
(NT dicembre 2008)
La Comunità Montana dell’Aniene sta muovendo i primi passi
PAOLA PITAGORA INAUGURA LA MOSTRA
Paola Pitagora inaugura la mostra Bellissima..., dedicata ad Anna Magnani  
A Montecelio 
(NT dicembre 2008) 
E' stata inaugurata lunedi 24 novembre all’interno dell’ex Lavatoio.
CHIUSA LA IV EDIZIONE DI GICORTO FESTIVAL
Chiusa la IV edizione di "Girocorto festival"  
A Guidonia 
(NT dicembre 2008) 
Si è conclusa il 27 novembre u.s. al Cinema Planet di Guidonia, la IV edizione di Girocorto.
BABBO NATALE RACCONTA
Storie di provincia... Babbo Natale racconta  
Comune di Vicovaro - Provincia di Roma 
(NT dicembre 2008) 
Ecco gli appuntamenti ancora utili per le prossime festività.
IL '33 SI RITROVA CON LA FESTA DELL'IMMACOLATA
Il '33 si ritrova con la Festa dell'Immacolata  
di Americo Pascucci 
(NT dicembre 2008) 
Ci risiamo!!! Come da copione con l’8 dicembre «Quelli del trentatré» si sono ritrovati per il secondo raduno annuale.
PER IL BENE DELL'ANIENE
Per il bene dell'Aniene  
di A.M.P. 
(NT dicembre 2008) 
Dal mese di settembre sono iniziati i lavori di rimozione totale dei sedimenti, accumulatisi ormai da decenni, in prossimità della diga, nel bacino San Giovanni
VILLA D'ESTE IN CARTOLINA
Villa d'Este in cartolina e in latino 
a cura della Redazione
(NT dicembre 2008)

E' stato presentato il volume Villa d'Este, curato dalla prof.ssa Anna Maria Panattoni.
PROVINZ
Provincia di Roma
(NT dicembre 2008)
La Provincia di Roma lancia un nuovo strumento di comunicazione: la newsletter Provinz
RICORDANDO IPPOLITO
Ricordando Ippolito
www.tivoli arte.it - tivoliarte@alice.it
(NT dicembre 2008)
Le associazioni culturali di Tivoli hanno continuato a richiedere l’attivazione della Consulta
JANUS
Janus 
Circolo culturale
(NT dicembre 2008)
Sabato 13 dicembre 2008 è stata inaugurata la nuova sede del «Circolo culturale Janus»
CONVENTION
www.tpar.it
(NT dicembre 2008)
La prossima Convention invernale si svolgerà il 7 febbraio 2009
PREMIO HERCULES VICTOR
Premio Hercule Victor
(NT dicembre 2008)
Ideato dall'Assessorato per la Promozione dello Sport in collaborazione con il Notiziario Tiburtino